I NODI LUNARI

I NODI LUNARI

I NODI LUNARI

Cosa sono i Nodi Lunari e cosa rappresentano nel panorama astrologico? Le risposte si articolano attraverso alcuni cenni astronomici che introducono concetti quali i rapporti luni-solari con la Terra, il movimento dei Nodi Lunari, la Latitudine e la Declinazione lunare, l'Apogeo e il Perigeo, il Ciclo nodale e il Nodo Medio e Reale. L'approfondimento prosegue con cenni mitologici babilonesi, egiziani, indiani. Il dragone. Riferimenti bibliografici antichi e moderni ci fanno conoscere il passato e il presente dei Nodi Lunari da Varaha Mihira a Tolomeo, da Morin a Barbault. Si parla ancora di: significati interpretativi, Nodi nei Segni, nelle Case, negli Aspetti; Transiti e Progressioni; Domicili, Esaltazioni, Aforismi; Nodi Planetari, riferimenti astronomici ed eliocentrici, Tema nodale e comparazione geo-eliocentrica.

Scopri di più
Indice

1. CENNI ASTRONOMICI
Rapporti luni-solari con la Terra
Movimento dei Nodi Lunari
Latitudine e Declinazione lunare
Apogeo e Perigeo
Ciclo nodale
Nodo Medio e Reale

2. CENNI MITOLOGICI
Mitologia Babilonese
Mitologia Egizia
Mitologia Indiana
Il Dragone: mitologia e realtà astronomica

3. PASSATO E PRESENTE DEI NODI
Riferimenti bibliografici antichi e moderni: da Varaha Mihira a Tolomeo, da Morin a Barbault
Domicili
Esaltazioni
Aforismi

4. INTERPRETAZIONE
Premessa ai significati interpretativi
I Nodi nei segni zodiacali
I Nodi nelle case astrologiche
I Nodi negli aspetti angolari
Transiti e Progressioni

5. I NODI PLANETARI
Riferimenti astronomici-eliocentrici
Tema nodale e comparazione geo-eliocentrica.

EFFEMERIDI 1900-2000

CONCLUSIONE

BIBLIOGRAFIA


Autore:
Numero di pagine: 100
Edizioni: 1984,1996
Formato: 16x22
ISBN: 978-88-89778-17-3
Publisher: Chiara Celeste Edizioni
Prezzo: 13,00€
(Incl. 4% tasse)
Condividi su:
Biografia dell'autore

Federico Capone studioso di Astrologia, vissuto a Torino e scomparso nel 2001, fu fondatore di questa editrice nel 1970, del C.I.D.A. (Centro Italiano di Astrologia) e della sua rivista ufficiale Linguaggio Astrale, attraverso i quali si proponeva di elevarne il livello in Italia nei suoi valori più nobili. Iniziò gli studi a 25 anni, nel 1949, per non abbandonarli mai più e la sua esperienza, maturata in mezzo secolo di operosa ricerca e di osservazioni statistiche, ebbe origine in un momento storico che egli stesso definì: "il deserto astrologico italiano". A lui si deve il merito della massiccia opera di divulgazione e di insegnamento della materia in Italia, attraverso i suoi contatti con gli astrologi francesi. Tra le sue principali pubblicazioni segnaliamo: Il Piccolo Manuale di Astrologia – Le prime 10 lezioni; L’interpretazione dell’oroscopo in 12 lezioni; Il Dizionario astrologico; La Luna Nera, Lilith; I Nodi Lunari; L’Astronomia Oroscopica; L’Astrologia Eliocentrica. E’, inoltre, coautore con Fulvio Mocco de I Transiti e con Ciro Discepolo de Le Effemeridi 2000-2010. E’ stato inoltre curatore de La Antologia di Oroscopi e della collana l’Osservatore Astrologico.