I TEMPLARI IN TERRA D'OTRANTO - Tracce e testimonianze nell'architettura del Basso Salento

I TEMPLARI IN TERRA D'OTRANTO - Tracce e testimonianze nell'architettura del Basso Salento

I TEMPLARI IN TERRA D'OTRANTO - Tracce e testimonianze nell'architettura del Basso Salento

I Cavalieri del Tempio in Terra d'Otranto: uno studio approfondito che ha portato al ritrovamento di 15 siti appartenuti alla precettoria templare di Lecce, in quell'estremo lembo d'Italia così ricco di affascinanti ed incomparabili bellezze naturali, che, fin dalla preistoria, fu crogiolo e crocevia di etnie diverse e, successivamente, luogo d’incontro fra due grandi civiltà: quella greca e quella romana, di cui permane l’eco anche nella toponomastica. Il fascino della ricerca consiste proprio nell’emozionante avventura di penetrare nel mistero di una chiesetta templare, anche se fatiscente per la sua vetustà e per il lungo abbandono, o di imbattersi casualmente in un’antica masseria dai muri sbrecciati, ma ancora saldi, e dagli splendidi archi ogivali che contrastano con le attuali tettoie, rivelando un’epoca eroica ormai lontana e perduta.

Scopri di più
Indice

INTRODUZIONE

1. IL DOCUMENTO ANGIOINO TRADOTTO DA HANS PRUTZ

2. LA PRECETTORIA URBANA DI LECCE

I SITI ESTRAURBANI E NEL CONTADO

3. SITO N° 1
Vinea Maysonis Templi Sita Prope Tenimentum Tursani

4. SITO N° 2
Tenimentum In Loco Qui Dicitur Sanctus Martius De Turri

5. SITO N° 3
Feodum Domus Templi

6. SITO N° 4
Tenimento Parite Grossu

7. SITO N° 5
Tenimentum Quod Dicitur Cerbarula

8. SITO N° 6
Tenimento Porciliani

9. SITO N° 7
Petiam Terre Sitam Iuxta Tenimentum Sancti Petri De Lama

10. SITO N° 8
Petiam Terre Unam Que Est Iuxta Viam Puplicam Qua Itur De Licio Brundusium

11. SITO N° 9
In Tenimento Quod Dicitur De Altigno

12. SITO N° 10
In Loco Qui Dicitur Ad Sanctam Virginem

13. SITO N° 11
In Loco Sancta Marie De Templo

14. SITO N° 12 e 13
In Loco Qui Dicitur Ruge

15. SITO N° 14
Ad Sanctam Mariam De Tallato

16. SITO N° 15
In Loco Qui Dicitur Sanctus Ysidorus

IMMAGINI A COLORI
NOTE
BIBLIOGRAFIA


Autore:
Numero di pagine: 181
Edizioni: 2010
Formato: 15x21
ISBN: 978-88-89778-51-7
Publisher: Chiara Celeste Edizioni
Prezzo: 18,00€
(Incl. 4% tasse)
Condividi su:
Biografia dell'autore

Salvatore Fiori, nato in provincia di Novara nel 1949, si è laureato in Architettura al Politecnico di Milano con una tesi in Storia dell’Architettura Medievale e Conservazione dei Beni Architettonici. Ha curato il restauro di alcuni edifici antichi ed ha collaborato con Università italiane e Soprintendenze archeologiche: per la Soprintendenza ai Beni Architettonici del Piemonte ha redatto innumerevoli schede di vincolo monumentale.
Ha insegnato per trent’anni presso il Liceo Artistico di Brera a Milano.
Appassionato di architettura medievale e di templarismo, ha presentato numerosi studi editi negli Atti dei Convegni della LARTI (Libera Associazione Ricercatori templari Italiani) fra cui: I Templari di S. Apollinare (1995), La magione dell’Ossola Inferiore (2006), La chiesa di Santa Fumia e il culto di S. Eufemia nel Basso Salento (2008). Ha pubblicato i libri Il castello-ricetto di Carpignano Sesia (1986) e Il torchio a peso detto alla latina (2006), oltre ad interventi presenti negli atti di altri convegni di storia medievale.
E’ stato il coordinatore del corso di aggiornamento dell’Ordine degli Architetti di Novara e VCO Proposta per un percorso verso la conservazione dell’edificato storico minore con la pubblicazione, negli atti, del saggio Tecniche di datazione dei manufatti edilizi (2003).